ALLA OMAG NON RIESCE L’IMPRESA: PASSA LA MEGABOX PER TRE SET A UNO.

Nulla da fare. La formazione marchigiana viola il taraflex di San Giovanni in Marignano infliggendo alle biancazzurre la loro sesta sconfitta stagionale. Applausi, però, convinti per la Omag, capace di impegnare per quasi 2 ore una formazione ben attrezzata come la squadra di coach Bonafede. Quattro set tirati per un match che ha saputo dare grande spettacolo a coloro che l’hanno seguita. Purtroppo si sapeva che sarebbe stato difficile ed il campo ha confermato quanto detto in sede di presentazione della sfida. Pesaro ha giocato una gara molto attenta e di grande sostanza. Dove Pamio ha fatto la parte del leone ma anche le compagne hanno dimostrato appieno il loro valore. Ora la lunga sosta con qualche giorno di riposo concesso alle atlete, per riprende la corsa il 17 gennaio a Ravenna contro la Teodora.

1^ SET

E’ un match entusiasmante quello che in avvio di partita stanno disputando le due compagini. Un botta e risposta che si protrae fino a 15 pari. La Omag accelera e Bonafede si prende il suo primo time out (17-15). Colpo di coda Megabox con un parziale di 3-0 e questa volta è Saja a chiamare il tempo (17-18). Balboni si affida sempre a Bacchi e Pamio e loro puntualmente finalizzano. Saja chiama il secondo stop (19-21). Ancora Pamio ed una svista arbitrale mandano la Megabox a quota 24 con tre set point. Chiude Pamio con un mani out (21-25).

2^ SET

Il secondo parziale riprende con il tentativo di fuga della Omag. Bonafede ferma subito il gioco (7-2). Berasi distribuisce il gioco con la precisione di un tergicristallo e i risultati arrivano (11-5). La Megabox manda al servizio Colzi che rileva Bertaiola e recupera qualcosa (15-12). Ma sono 2 muri di Cosi a ristabilire le distanze (17-13). Ancora una schiacciata fuori di Bacchi e Bonafede chiama a se la squadra (18-13). Entra durante per Kramer al servizio ma Ceron con un primo tempo ben servita da Berasi spegne le velleità marchigiane (21-15). Tre punti consecutivi di Vallefoglia mettono paura a coach Saja che cerca di interrompere il ritmo chiamando il time out (21-18). La Omag allunga ancora e Aluigi rileva Berasi con Peonia al servizio per i 5 set point (24-19). Chiude Fiore al secondo tentativo (25-20).

3^ SET

Nel terzo set dopo un parziale equilibrio (5-5) è il Vallefoglia che mette il turbo. Saja chiama il primo time out (5-9). La Omag ricuce lo strappo (11-12) ma ci pensa Pamio con 2 colpi consecutivi a ristabilire le distanze (12-15). C’è solo Pamio che ripaga della fiducia Balboni e il gap si allunga con Saja che riferma il gioco (14-19). Doppio cambio in casa Omag con De Bellis e Aluigi per Fiore e Berasi. Non cambia nulla: 18-25.

4^ SET

Punto a punto con regolare cambio palla fino a quota 11. Le marchigiane allungano e Saja chiama il tempo (11-13). Si ristabilisce la parità e Spadoni rileva Ceron al servizio (16-16). Vallefoglia allunga ancora (16-18), il primo tempo di Cosi si imbatte nell’ostacolo Kramer e Saja chiama lo stop (16-19). Tenta il recupero la Omag e Bonafede chiama time out (21-23). E’ la solita Pamio a firmare i 3 match point. Il primo lo annulla Fiore che poi sbaglia il servizio che chiude la contesa (22-25).

OMAG S. GIOVANNI IN MARIGNANO: 1   MEGABOX VALLEFOGLIA: 3

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Ceron 13, Berasi 1, Silva Conceicao 14, Cosi 11, Fiore 12, Peonia 13, Bonvicini (L), Spadoni, Aluigi, De Bellis, Urbinati. Non entrate: Fedrigo,Penna (L). All. Saja.

MEGABOX VALLEFOGLIA: Balboni 4, Bacchi 12, Colzi 5, Costagli 6, Pamio 26, Kramer 10, Bresciani (L), Bertaiola 3, Stafoggia 2, Durante. Non entrate: Ricci. All. Bonafede.

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS