BOCCATA D’OSSIGENO: LA UYBA VINCE 3-2 A PERUGIA

Boccata d’ossigeno per la Unet e-work Busto Arsizio che esce dal Pala Barton di Perugia con due punti importanti per la classifica e per il morale. Non che le farfalle abbiano risolto stasera tutti i problemi di questa prima parte di stagione, ma il match odierno ha dato sicuramente buone risposte dal punto di vista della caparbietà e della forza del gruppo, buon viatico in vista della tre giorni di Champions di settimana prossima. La UYBA, che ha iniziato il match con Bonelli titolare, ha vinto al photo-finish i primi due parziali super equilibrati, mentre è poi calata rimettendo in corsa le padrone di casa. La Bartoccini Fortinfissi, grazie soprattutto ad Havelkova (24 punti) ed Ortolani (20) ha rimesso in piedi una gara che sembrava già persa. Nel quarto set poi le cose si sono complicate ancor più per le farfalle, che hanno dovuto fare a meno di Leonardi (out per un dolore alla gamba sinistra, sostituita da una comunque positiva Chiara Cucco). Nel corso del quarto parziale coach Fenoglio ha provato a giocare con Poulter in regia ed Escamilla per Gray, ma il successo di Perugia ha rimandato tutto al quinto. Nel set finale determinanti le prove di Mingardi (26 in totale, bene anche al servizio con 3 ace e a muro con 4) e di Gray (18), la più continua in attacco.

Da sottolineare, come giustamente ha rimarcato coach Fenoglio nel discorso alla squadra al centro del campo a fine match, la forza del gruppo, che ha fatto la differenza. Chiara la voglia di fare bene da parte di tutte, a partire dalla capitana Alessia Gennari (17 e generosissima anche in seconda linea), passando per una Stevanovic centrata come non mai (14 col 57% e 4 muri). Nota di merito per le giovani Bonelli e Cucco, in campo senza paura in questo momento dove è necessario stringere i denti.

Ritorno in campo infine, seppur per pochi scambi, per la centrale cubana Herrera Blanco: una buona notizia a fronte della preoccupazione per l’uscita di Giulia Leonardi: per lei probabile lesione muscolare del tricipite surale, da valutare nei prossimi giorni.

Sala stampa:

Mingardi: “Volevamo una svolta, dopo un periodo difficile. Importante vincere stasera, siamo partite bene, poi calate tecnicamente nel terzo e psicologicamente nel quarto per l’uscita di Giulia Leonardi. Sono contentissima dell’apporto delle giovani Bonelli e Cucco che hanno dato tutto. E’ una vittoria che dà carica perchè ottenuta dopo una partita giocata punto a punto”.

Angeloni: “Gara giocata sul filo del rasoio. Abbiamo bisogno di punti come il pane e quindi dobbiamo lavorare molto. Stiamo comunque crescendo e dobbiamo continuare su questa strada”.

Bonelli: “Dovevamo vincere per risollevare il morale e per uscire da questo periodo difficile. Siamo super contente della vittoria e questo è un buonissimo punto di partenza per affrontare con carica e grinta la Champions. Abbiamo dimostrato di essere una squadra unita e che non molla mai, nonostante tutto quello che ci succede ultimamente”.

In pillole:

Fenoglio inizia con Bonelli – Mingardi, Olivotto – Stavanovic, Gennari – Gray, Leonardi libero. Mazzanti parte con Di Iulio – Ortolani, Havelkova – Angeloni, Aelbrecht – Koolhaas, Cecchetto libero.

Nel primo set la UYBA inizia con diversi errori e Perugia ne approfitta (3-1), Ortolani ed Aelbrecht allungano (5-2); Mingardi e il muro di Bonelli riportano in scia le farfalle (5-4), Gennari firma l’ace del pari 5. Havelkova trova un altro mini-break (7-5), Mingardi pesta la linea dei tre metri ed è 8-5. Stevanovic attacca e fa ace (8-7), Gray da posto 4 fa 9-9, ma i due out di Olivotto e della stessa canadese portano al 12-9. Dall’altra parte sbagliano anche Ortolani ed Havelkova (12-12), che poco dopo si fa perdonare con la bella pipe del 15-13. Gennari sale e tiene in scia la UYBA (16-15), Gray pareggia con forza (16-16). Havelkova firma la doppietta del 18-16 (time-out Fenoglio), poi Mingardi e il muro di Olivotto chiudono di nuovo il gap (18-18). Sempre Havelkova scava il solco (21-19), sempre Mingardi recupera (21-21 tempo Mazzanti), Ortolani tiene però avanti la Bartoccini (23-22). Nel finale Gennari mura il sorpasso (23-24 ancora time-out Perugia) e chiude il parziale sfruttando il servizio di Mingardi (23-25). Da segnalare il buon ingresso di Cucco in seconda linea e il rientro di Herrera Blanco.

A tabellino: Gennari e Mingardi 6, Stevanovic 4, Havelkova 5.

Secondo set: Angeloni suona la carica (4-2), ma Gray e Stevanovic pareggiano e superano con due muri (4-5); la canadese passa con continuità e risponde ad Angeloni (7-7), Gennari trova con classe l’attacco dell’8-10. Mazzanti cambia regia inserendo Agrifoglio per Di Iulio e Perugia resta attaccata (10-10), poi l’errore di Koolhaas induce la Bartoccini al time-out (10-12). Mingardi e il muro di Stevanovic lanciano le farfalle (11-14), mentre rientra Di Iulio che favorisce il bell’attacco di Ortolani (13-15). Mingardi spinge lungo il 15-16, Koolhaas mura il 16-17, Ortolani risponde ad Olivotto per il 18-19 e poco dopo ritrova il pari (19-19). Mingardi e l’out di Ortolani portano al 19-21 (dentro Poulter per Bonelli, time-out Mazzanti), Stevanovic mura il +3 (19-22). Nel finale Mingardi firma l’ace del 19-23, Havelkova spara fuori il 19-24, poi Perugia recupera con Angeloni (22-24 tempo Fenoglio). Il fallo di formazione UYBA porta al 23-24, Poulter di prima fa 23-25.

A tabellino: Gray 6, Mingardi 5, 3 muri Stevanovic, Angeloni 6, Ortolani 4.

Terzo set: si riparte con i 6+1 iniziali e la UYBA parte aggressiva (3-5 bene Stevanovic); Mingardi e l’ace piazzato di Stevanovic provano a far volare le farfalle (5-7), ma Perugia c’è, pareggia e supera con il muro di Koolhaas (9-8). Mingardi, Olivotto e Stevanovic rispondono per le rime (tre muri per il 10-12), Gennari attacca con continuità da posto 4 (11-13). Non si rompe ancora l’equilibrio ed anzi Perugia sorpassa e vola (17-14 grazie a qualche errore biancorosso e alla schiacciata di Havelkova), poi Gray trova cambiopalla (17-15, 18-16). Mingardi a muro tiene viva la speranza (19-17), ma una Havelkova ora in gran crescita forza il 20-17 e Koolhaas affonda il +4 (21-17 tempo Fenoglio, dentro Poulter). Koolhaas mura (22-17), Angeloni fa 23-17 e Perugia chiude in fretta 25-17.

A tabellino: Stevanovic 5, Havekova 8, Ortolani 4.

Quarto set: Fenoglio riparte ancora la formazione di inizio match e l’avvio è equilibrato (5-5); la pipe di Angeloni fa chiamare tempo alla UYBA (6-5) che intanto perde Giulia Leonardi dolorante ad una gamba (dentro con la maglia da libero Chiara Cucco). Koolhaas mura l’8-6 ed attacca il 9-7 (dentro Poulter per Bonelli), Havelkova e la rice errata di Busto Arsizio portano al 12-9 (tempo Fenoglio). Mingardi prova a rientrare in partita con attacco e muro (12-11 dentro anche Escamilla per Gray), ma Aelbrecht a muro fa volare Perugia (14-11). Angeloni forza il servizio e guadagna altre due lunghezze (17-12), Ortolani conferma (18-13); Gennari prova a recuperare qualcosa (18-15 time-out Mazzanti), Mingardi firma due ace consecutivi (18-17), poi Havelkova trova cambiopalla (19-17). Angeloni chiude in pipe il 20-17, Ortolani con una magia fa 21-17 (rientrano Bonelli e Gray). Nel finale Perugia dilaga con Angeloni (24-17), ma la UYBA si rende protagonista di un super recupero (24-23 benissimo Stevanovic). Chiude Koolhaas 25-23.

A tabellino: Mingardi 6, Gray 4, Havelkova e Angeloni 6, Ortolani 5.

Quinto set: la UYBA torna ancora in campo con il sestetto iniziale (ora con Cucco libero); il muro di Olivotto e l’attacco di Mingardi lanciano subito le farfalle (2-4), che però regalano presto la nuova parità (4-4). Ortolani supera con l’ace (5-4) e poco dopo risponde a Gennari per il 7-6, Havelkova fa girare sull’8-6. La capitana due volte da posto 4 ritrova il pari (8-8), Mingardi fa 9-9 e Gray supera in parallela (9-10 time-out Mazzanti). Ortolani non ci sta (11-11), Gray è super continua (11-12), Mingardi allunga (11-13) e Mazzanti ferma il gioco. L’opposto bustocco trova due match-ball (12-14) e poco dopo chiude (12-15).

Il tabellino

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Unet e-work Busto Arsizio 2-3 (23-25, 23-25, 25-17, 25-23, 12-15)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo ne, Carcaces ne, Agrifoglio, Scarabottini ne, Cecchetto (L), Di Iulio 1, Rumori ne, Mlinar ne, Koolhaas 9, Ortolani 20, Angeloni 18, Havelkova 24, Aelbrecht 4. All. Mazzanti, 2° Tortorici. Battute errate: 8, vincenti 4, muri: 10.

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 1, Campagnolo ne, Olivotto 6, Gennari 17, Bonelli 1, Gray 18, Leonardi (L), Mingardi 26, Piccinini ne, Cucco (l2), Stevanovic 14, Escamilla, Bulovic ne, Herrera Blanco. All. Fenoglio, 2° Marco Musso. Battute errate: 12, vincenti 6, muri: 15.

Arbitri: Turtù – Feriozzi

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Maurizio Lollini / Ufficio Stampa Bartoccini Fortinfissi Perugia

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS