Campionato al via: Trento continua ad essere la bestia nera 3-0

Finalmente al via il campionato dopo tanti mesi di attesa. Davanti alle Leonesse di Brescia si prospetta la bestia nera Delta Despar Trentino, che tanto ha fatto soffrire nelle passate stagioni e si conferma ancora una volta tabù per Veglia e compagne.

 

La Banca Valsabbina non riesce a contenere l’enfasi delle padrone di casa, rimanendo contratte per tutto l’arco della gara. D’Odorico MVP, mentre per le Leonesse buona la prestazione di Angelina; il risultato evidenzia che c’è ancora molto su cui lavorare.

Mazzola schiera Bechis-Decortes, Veglia-Berti, Angelina-Jasper con Parlangeli libero. Nicoletti ancora ferma ai box per noie muscolari. Bertini risponde con Cumino-Piani, Fondriest-Furlan, Melli-D’Odorico e Moro libero.

Inizio pari nella partita, dove al break bresciano di Jasper risponde prontamente la Delta, capace di riprendere e sorpassare col muro di Fondriest: 10-8 e time-out Mazzola. Il tempo ospite non sembra avere particolari effetti. Trento continua a fare gli onori di casa e scappa: il 22-15 è ad opera Melli. Divario ormai ampio che, nonostante il tentativo di Angelina, si chiude in favore delle padrone di casa sul 25-18.

Banca Valsabbina che ritrova il giusto spirito nel secondo parziale. 4 punti consecutivi, di cui l’ultimo ad opera Berti (muro), di fatti, portano il risultato sul 10-13. Leonesse che continuano a ruggire: Jasper firma il 14-18, e Bertini è obbligato al tempo. Il riposo serve eccome alla Despar. Al rientro, infatti, tre muri consecutivi bloccano gli attacchi delle bresciane, col risultato che si porta sulla parità: 19-19. Il trend gialloblu continua imperterrito. L’enfasi ed il supporto dei 154 spettatori presenti spingono Trento ai vantaggi, i quali vengono chiusi con D’Odorico sul 26-24.

L’onda del 2-0 spinge le trentine anche in avvio di terzo set. Due ace di Furlan valgono il 4-0 e Mazzola chiama il tempo. Jasper dà segnali di ripresa sull’8-6, ma la continuità della Delta ha la meglio, con Furlan che mette giù il pallone del 12-7. Angelina e Jasper tentano di suonar la carica per le loro, e ci riescono. Il divario viene ricucito sino al 18-16 (Jasper), con time-out Bertini. Il tempo calma le agitazioni delle trentine e le mette in casa bresciana. Piani sale le scalinate e Melli la segue a ruota. La chiusura automatica viene dall’ace di Ricci, che porta il 3-0 e la prima storica vittoria in casa Delta Despar Trentino.

Francesca Parlangeli: “Merito soprattutto loro, dato che lavorano sodo da anni, La loro identità è ormai consolidata da tempo e tanto ha fatto anche i pochi spettatori presenti, tutti per Trento, che si sono fatti sentire molto. Purtroppo su questi livelli contano molto gli errori, che oggi sono stati davvero tanti, sia in fase di difesa che in battuta”.

 

Tabellino: Delta Despar Trentino – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0 (25-18, 26-24, 25-19)

Delta Despar Trentino: D’Odorico 10, Furlan 8, Piani 16, Melli 12, Fondriest 3, Cumino; Moro (L). Trevisan, Ricci 1, Pizzolato, Bisio. N. E. Marcone. All. Bertini.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Jasper 9, Veglia 2, Decortes 13, Angelina 16, Berti 4, Bechis; Parlangeli (L). Pericati, Cvetnic, Botezat. N. E. Sala (L), Bridi, Biganzoli, Nicoletti. All. Mazzola.

Arbitri: Davide Prati e Maurina Sessolo.

MVP: Sofia D’Odorico (Delta Despar Trentino).

Infine, ricordiamo l’appuntamento settimanale con “Millenium Zone” che andrà in onda martedì alle ore 19:00 sui canali Facebook e YouTube di Millenium.

 

La Banca Valsabbina Brescia (foto © Muliere x Rm Sport)

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS