CONTINUA LA COLLABORAZIONE TRA VBC E JESOLO

Un momento in foresteria

Si consolida sempre di più la collaborazione tra la Vbc Èpiù Casalmaggiore e la Union Volley Jesolo, settore giovanile veneto di eccellenza guidato come direttore tecnico dall’ex coach rosa Cristiano Lucchi, confermatissimo dalla società jesolana, vero trait d’union tra le due realtà pallavolistiche.

Si è soffermato sull’eccellenza della società anche in questo anno di COVID – dice Giovanni Ghini, direttore generale Vbc – dove era più facile scomparire che invece investire. Jesolo sta dimostrando, con programma staff e dirigenti, di essere tra le prime 10 società giovanili italiane. Per la VBC Èpiù Casalmaggiore è un vanto riconfermare la collaborazione con Union Volley Jesolo“.

Da Sx: Noemi Colaianni (Tutor), Michele Caldarola (scout e 3° all), Cristiano Lucchi, Marco Lionetti (vice all.), Claudia Casoli (tutor)

Si perchè la società del presidente Lidio Santin ha investito davvero tanto sia nelle strutture di allenamento, che nello staff e nella nuova foresteria, un ambiente completamente nuovo ed accogliente per garantire le migliori condizioni per le ragazze guidate da coach Lucchi e dal suo staff. Sono l’Under 19 e l’Under 17 le squadre direttamente seguite dal tecnico di Cesenatico, allenatore di grande esperienza, al dispetto della giovane età, grande motivatore e autentico formatore di giovani talenti, coadiuvato da coach Marco Lionetti, altro tecnico dedito all’insegnamento dei giovani, cosa che già fece, durante la carriera da

Sala Pesi

giocatore professionista, con ottimi risultati, ad essere le punte di diamante della Union, con l’obiettivo per nulla celato di raggiungere le finali nazionali. “Quest’anno il presidente di Jesolo – dice coach Cristiano Lucchi – ha deciso, al contrario del trend seguito da tante altre società visto il momento difficile, di investire tanto e stiamo dando, soprattutto alle due squadre di punta (U19 e U17), una connotazione davvero importante con l’allargamento della foresteria, il servizio di trasporto casa-palestra, l’accordo con un catering ogni giorno e un bel servizio di tutoraggio. Ma la cosa che ci interessa molto è seguire le ragazze anche mentalmente.” Infatti sulle maglie delle squadre di Jesolo campeggerà il logo di Antonio Caporaso, conosciuto mental coach che si occuperà della “gestione dell’allenamento mentale” delle giocatrici: sono già stati fissati diversi incontri tra Caporaso e i roster il primo dei quali si è tenuto proprio nel giorno in cui è stato ufficializzato il rinnovo del rapporto con Jesolo della Vbc e il prossimo 20 gennaio si terrà il secondo in incontro. Questo sarà un percorso, sicuramente interessante, ma molto importante per i talenti della Union Volley Jesolo che già da ora potranno iniziare a gestire al meglio e trarre il maggior frutto dal “muscolo” più importante e spesso sottovalutato, la mente.

Come detto però questo è un momento storico molto particolare e difficile per lo sport: “Con la poca visibilità dei nostri movimenti – continua il DG rosa Ghini – con la chiusura dei palazzetti e degli stadi  rischiamo il fallimento dello Sport. Riusciremo senza dubbio a finire i campionati di serie A di pallavolo, pallacanestro ,calcio ,rugby, pallanuoto ecc  ma il problema sarà l’iscrizione ai prossimi campionati . Solo in pochi riusciranno a farlo. Dobbiamo aprire uno stato di crisi generale – conclude Giovanni Ghini – con tutte le parti coinvolte (società, procuratori, atlete/i, allenatori e staff ). Il governo deve intervenire con dei ristori immediati ed importanti invece di pensare ad esempio di rendere la pallavolo sport professionistico“. Questo il grido d’allarme e l’appello del direttore generale della Vbc che sottolinea ancora di più gli sforzi, la determinazione nella progettualità e la grande organizzazione che il presidente Santin e la sua società hanno messo sul piatto.

#SalviamoLoSport






Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS