Exacer Montale, a Castelnuovo Rangone passa 3-1 anche il Barricalla Cus Torino

CASTELNUOVO RANGONE (MO), 8 DICEMBRE 2020 – Ancora un nulla di fatto per l’Exacer Montale che cade per seconda volta consecutiva in casa nel giro di quattro giorni. Esulta, invece, il Barricalla Cus Torino, che conquista la sua prima vittoria in trasferta del suo campionato. Finisce dunque con una sconfitta il primo dei sette recuperi in programma per la squadra emiliana.

Un momento del match tra emiliane e piemontesi (foto: Buono)

Continua la maledizione dell’Exacer Montale che dopo sette partite di campionato va a ancora a caccia della prima vittoria. Quella di oggi contro il Barricalla Cus Torino (rec. 6ª giornata) era una buona opportunità per riscattarsi, ma dopo esser partite bene sul piano del gioco, le nerofuxia hanno nuovamente alzato bandiera bianca al quarto set senza riuscire ad allungare il match al tie-break. I miglioramenti sul piano del gioco si vedono in casa Exacer, ma poi manca la concretizzazione nei momenti decisivi e l’appuntamento con la vittoria viene nuovamente rimandato. Non bisogna però dimenticare i meriti delle piemontesi che hanno giocato una gara rocciosa, con il solo passaggio a vuoto del terzo set. Il Cus si aggiudica dunque “Gara-1” dal momento che già tra cinque giorni è in programma la gara di ritorno in Piemonte. Top scorer del match è risultata essere Martina Brina (21 punti) seguita dalla cussina Chiara Pinto con diciotto realizzazioni. La cronaca del match.

1° SET – Tamburello schiera lo stesso sestetto di sabato scorso che aveva affrontato Busto Arsizio: Saccani e Botarelli sulla diagonale principale, Brina e Pinali in banda, Gentili e Cigarini al centro e Bici libero. Chiappafreddo invece mette in campo Rimoldi e Vokshi sulla diagonale principale, Pinto e Sainz in banda, Mabilo e Batte al centro e Gamba ad agire come libero. Il Cus parte forte e va avanti 7-3 costringendo Tamburello a giocarsi subito il time-out. Le nerofuxia sono disattente in copertura, mentre va un po’ meglio in ricezione. Torino scappa (14-8) e arriva anche il secondo time-out per Tamburello. Ma l’Exacer si ricompatta e rimette il match in equilibrio (18-18) prima di andare avanti 19-18 con la super di Pinali. Si rimane in equilibrio fino al 20-20 fino alla nuova e decisiva fuga di Torino (23-20) con i punti firmati da Sainz e Pinto (2). Set che si chiude 25-23 per le cussine. Sei punti a testa per Brina e Vokshi.

2° SET – Il secondo parziale inizia con gli stessi sestetti del prima. Subito un sprint per Torino (4-0) e time-out Tamburello. Sul 10-7 per Torino Chiappafreddo manda dentro Torrese per Pinto, e sul 15-14 manda dentro anche Severin e Sironi per Rimoldi e Vokshi. Il parziale diventa molto serrato, con tre punti consecutivi (tra cui quelli di Gentili e Botarelli) che portano Montale avanti 17-16. Da qui in poi è un punto a punto quasi infinito, con Montale che sul 24-23 ha il primo set-point ma non lo sfrutta. I set-point arrivano anche per Torino ma le cussine non chiudono. Sul 29-29 Saccani sbaglia il servizio e sull’azione seguente Botarelli attacca out concedendo un bellissimo set al Barricalla Cus Torino (31-29). Otto i punti di Pinto, sette a testa per Brina e Botarelli.

3° SET – Il terzo parziale si apre con le novità Blasi e Fronza per Tamburello, che avevano comunque visto il campo anche nel secondo set; fuori Pinali e Cigarini. Nessun cambio, invece, per Chiappafreddo. Questa volta è l’Exacer a partire forte, ed è subito 4-0 per le nerofuxia col time-out di Torino. Blasi si mette bene in mostra sia in difesa che in attacco. Sul 6-1 per Montale per Torino entra Venturini al posto di Sainz, ma l’Exacer continua ad allungare e arriva fino al 12-4. Tornano in campo anche Severin e Sironi, ma Montale fa sul serio e arriva al 20-11. Il Cus tenta un timido recupero ma non riesce ad incidere, concedendo di fatti il terzo set a Montale (25-17). Cinque i punti a testa per Blasi e Fronza, tre quelli di Batte.

4° SET – Stessi sestetti del terzo set, ma la luce che si era accesa nel campo dell’Exacer si spegne immediatamente. Le nerofuxia rimangono in gioco fino all’8-7, da lì in poi funzionerà poco o nulla nel campo di casa e il Cus Torino non fa molti complimenti prima di scappare via. Sono cinque i punti consecutivi che portano le ospiti sul 13-8 (in mezzo il time-out di Tamburello sul 10-8 e il ritorno in campo di Pinali per Blasi). Ancora un filotto di punti per il Cus (dal 12-9 al 16-9). Da lì in poi è praticamente un punto a punto che spiana la strada alle cussine per la prima vittoria in trasferta del loro campionato. Finisce 25-15 quest’ultimo set, con i cinque punti di Sainz e i quattro a testa per Pinto e Brina.

IL TABELLINO

EXACER MONTALE-BARRICALLA CUS TORINO 1-3 (23-25; 29-31; 25-17; 15-25)

[Durata set: 27’, 34’, 21’, 21’; tot. 1h43’]

EXACER MONTALE: Saccani 0, Botarelli 14, Brina 21, Pinali 6, Gentili 8, Cigarini 0, Bici (L1), Blasi 7, Rubini 0, Fronza 9, Venturelli (L2), Aguero ne, Altariva ne, Cioni ne. All. Ivan Tamburello.

BARRICALLA CUS TORINO: Rimoldi 2, Vokshi 12, Pinto 18, Sainz 11, Mabilo 8, Batte 7, Gamba (L1), Torrese 0, Severin 1, Sironi 4, Venturini 0. All. Mauro Chiappafreddo.

ARBITRI: Marta Mesiano; Matteo Selmi.

NOTE – Partita disputata a porte chiuse. Exacer Montale: 5 Ace, 14 Battute sbagliate, 11 Muri; Barricalla Cus Torino: 3 Ace, 7 Battute sbagliate, 13 Muri.

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS