Igor, esordio vittorioso in Supercoppa!

Il primo sestetto stagionale della Igor è con Zanette opposta a Hancock, Bonifacio e Washington al centro, Bosetti e Herbots in banda e Sansonna libero; Perugia con Di Iulio in regia e Ortolani in diagonale, Aelbrecht e Koolhaas centrali, Havelkova e Angeloni schiacciatrici e Cecchetto libero.

Il primo punto della stagione è di Aelbrecht in fast (0-1), Zanette sorpassa in diagonale (3-2) e Novara allunga al centro, prima con Bonifacio (4-2), poi con Washington (6-3) a segno a muro. Bosetti allunga (12-8), Havelkova con l’aiuto del nastro accorcia 13-12 e Perugia trova addirittura la parità prima che Zanette scappi di nuovo (16-14, poi 18-15) con due parallele vincenti. Sansonna si esalta in difesa, Bosetti “stoppa” Havelkova (23-18) e poi conquista il set ball in maniout (24-18), per poi chiudere il parziale in diagonale dopo una gran difesa di Zanette.

Parte bene Novara (3-1) ma Aelbrecht rientra con l’ace del 6-6 innescando un testa a testa spezzato dal muro di Washington su Ortolani (12-10), che propizia poi il break azzurro (14-10, ace di Bonifacio) che costringe al timeout Bovari. Koolhaas fa break a muro (15-14) ma Novara scappa nuovamente 21-18 con Herbots, prima che le umbre, con l’aiuto del nastro (22-21, ace di Aelbrecht) riaprano la contesa. Novara scappa fino al set ball (24-22) con un muro di Washington ma Casillo risponde (24-24) e ai vantaggi è un altro muro vincente, di Aelbrecht, a chiudere il parziale sul 27-29.

Tra le ospiti c’è Casillo (ex di turno) in sestetto ma sono Bonifacio e Zanette (3-0) e un gran muro di Washington (7-3) a scavare il solco per le azzurre in avvio; due “stoppate” consecutive di Casillo tengono in gioco le umbre (9-6) prima che Daalderop (subentrata a Herbots) alzi il ritmo a muro e allunghi 14-7. Novara tiene le distanze con Washington che prima fa 19-13 in primo tempo e poi 21-15 con un tocco a rete, mentre è Bonifacio a lanciare la volata firmando il 23-16 su cui Perugia ferma il gioco. Chiude Bosetti, in pipe, sul 25-16.

Novara con Daalderop in sestetto e azzurre subito avanti 5-0 con Zanette a segno a muro, con Perugia che prova a reagire ma si trova a inseguire addirittura 12-5 al “giro di boa” dopo l’attacco out di Havelkova. Hancock fa il vuoto in battuta (3 ace e un turno positivo che porta le azzurre da 15-9 a 19-9) e dopo l’attacco di Zanette che vale il match ball (24-11) è un errore di Angeloni a chiudere il match sul 25-12.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Non era scontato ottenere un risultato positivo, a questo punto della stagione il ritmo e la continuità ovviamente non sono ancora quelli ottimali e Perugia, da parte sua, ha dimostrato di avere grandi doti difensive. Abbiamo offerto uno spettacolo godibile, con la giusta continuità e intensità con un solo passaggio a vuoto in chiusura di secondo set”.

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “E’ stato bellissimo ritrovare l’atmosfera del campo e della pallavolo, dopo uno stop così lungo. Siamo contente per la vittoria, ora manteniamo lo stesso entusiasmo in vista della prossima sfida: a prescindere dall’avversario, l’obiettivo è andare avanti nella competizione”.

Igor Gorgonzola Novara – Bartoccini Fortinfissi Perugia 3-1 (25-19, 27-29, 25-16, 25-12)
Igor Gorgonzola Novara
: Populini (L) ne, Herbots 4, Napodano, Zanette 20, Battistoni, Bosetti 14, Chirichella, Sansonna (L), Hancock 6, Bonifacio 9, Washington 16, Smarzek ne, Costantini ne, Daalderop 6. All. Lavarini.
Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo 2, Agrifoglio ne, Scarabottini ne, Cecchetto (L), Di Iulio 1, Rumori (L), Mlinar ne, Koolhaas 4, Ortolani 12, Angeloni 14, Havelkova 5, Aelbrecht 10. All. Bovari.
MVP: Caterina Bosetti

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS