Importante vittoria per Sassuolo: contro Olbia finisce 3-0

Il risultato è quello dell’andata, ma a parti invertite: poco meno di un’ora e mezzo di gioco e la Green Warriors Sassuolo supera 3-0 la Geovillage Hermea Olbia. Con una regia lucida e una prova di squadra convincente, le neroverdi conquistano tre punti importantissimi in ottica Pool Promozione e si portano a 18 lunghezze in classifica generale.

 

Green Warriors Sassuolo 3

Geovillage Hermaea Olbia 0

Parziali 25-20 25-17 25-23

 

Cronaca del match

Coach Barbolini scende in campo con Spinello in cabina di regia, Antropova opposto, al centro Busolini e Tajè, in posto quattro Salinas e Dhimitriadhi. Il libero è Falcone.

Con Korhonen ancora out, coach Giandomenico si affida a Stocco in palleggio, Ghezzi opposto, al centro Angelini e Barazza, in posto quattro Coulibaly e Joly. Il libero è Caforio.

 

Primo set

L’avvio di parziale è equilibrato: Sassuolo cerca l’allungo (7-5) ma la risposta di Olbia è pronta: la parità arriva sul 7-7 con l’ace di Stocco su Salinas. Olbia non si ferma e allunga 7-9. Il pareggio neroverde arriva poco dopo (9-9), con l’attacco di Joly troppo profondo al termine di uno scambio lungo. Nuovo allungo delle padrone di casa: Tajè e Antropova sono attente a muro e fermano Ghezzi (12-10). Olbia si riavvicina con Barazza dai nove metri (13-12). Difesa spettacolare per le neroverdi, attacco out di Joly sulla parallela e +3 per le padrone di casa (17-14). Allunga ancora Sassuolo (19-15) e coach Giandomenico ferma per la prima volta il gioco. Al rientro in campo, Olbia si riavvicina (19-17), ma la Green Warriors non si scompone: muro tetto di Antropova e secondo time out per la panchina ospite (21-17). L’attacco di Salinas in mezzo al muro vale il 22-18. Olbia però è sempre lì: muro di Ghezzi su Dhimitriadhi e 23-20. Il capitano neroverde si riscatta subito: mani out e 24-20. Chiude Antropova dai nove metri (25-20).

 

Secondo set

Il parziale si apre con il doppio vantaggio dell’Hermaea (0-2): il primo punto per le neroverdi lo firma Salinas, poi Dhimitraidhi in mani out trova il pareggio (2-2). Il doppio vantaggio sassolese arriva sul 4-2: difesa acrobatica di Falcone e Tajè che ferma Barazza. Olbia però è sempre lì: ace di Joly e 4-4. La Green Warriors tenta l’allungo con Dhimitriadhi prima (7-5) e Antropova poi (11-7). Mani out di Antropova e 13-9. Le ospiti comunque non si perdono d’animo e dimezzano lo svantaggio: muro di Barazza e Ghezzi su Antroova e 13-11. L’ace di Tajè vale il 16-12 ed il primo time out del parziale per la panchina sarda. Allunga ancora Sassuolo: attacco di Busolini e altro time out per la panchina ospite (18-12). Sul 20-13 firmato Antropova, coach Giandomenico tenta la carta doppio cambio, con Zonta e Ciani in campo per Stocco e Ghezzi. Cambio anche tra le fila neroverdi, con Pasquino in campo per Spinello. Sassuolo allunga ancora con Dhimitriadhi (22-14) e trova il massimo vantaggio. Continuano i cambi per la panchina ospite, con Poli in campo per Barazza. Olbia ci prova con il primo tempo di Poli (23-16), ma la Green Warriors naviga ormai verso la vittoria del parziale: due punti di Salinas e 25-17.

 

Terzo set

L’avvio di parziale è equilibrato (2-2), poi Olbia tenta il primo allungo (2-4). La parità neroverde non si fa attendere: attacco sull’asta di Angelini e 4-4. La Green Warriors mette la testa avanti con Antropova (6-5), ma Olbia pareggia prontamente con Joly (6-6). L’ace di Stocco – aiutata dal filone – vale il +2 ospite (7-9). Il pareggio neroverde non si fa attendere: pipe di Dhimitriadhi e 9-9. Sorpasso Sassuolo firmato dal capitano sassolese (11-10). Olbia ritrova la parità con il primo tempo di Angelini (12-12) poi mette la testa avanti 12-13 e coach Barbolini ferma il gioco per la prima volta in tutto il match. Si mantiene avanti Olbia (13-16) e coach Barbolini chiama di nuovo time out. La Green Warriors non si scompone e riduce lo svantaggio (16-18). L’ace di Busolini vale il -1 (18-19) ed il primo time out del parziale per coach Giandomenico. Al rientro in campo, sono le centrali a trascinare le neroverdi: Tajè firma il pareggio, poi l’ace di Busolini regala a Sassuolo il +1 (20-19), con la panchina ospite che di nuovo ferma il gioco. Si continua ora punto a punto (21-21), poi Ghezzi attacca out e la Green Warriors trova il +2 (23-21). L’attacco di Dhimitriadhi vale il 24-21: Olbia annulla due match ball (24-23), poi la terzo tentativo Sassuolo chiude con il primo tempo di Tajè (25-23).

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS