INCREDIBILE UYBA: BATTE NOVARA ED È IN FINALE DI SUPERCOPPA!

Più forte ieri sera, più forte questa mattina: con sudore, passione, amore per la maglia la Unet e-work Busto Arsizio conclude al meglio la semifinale di Supercoppa con la Igor Novara e si regala un super appuntamento per stasera (ore 21.15 diretta Rai 2) quando incontrerà nella sfida decisiva la Imoco Volley Conegliano. La formazione di coach Fenoglio ha confermato oggi quanto già di buono fatto vedere ieri, riuscendo a chiudere la gara per 3-1. Sugli scudi Mingardi (20 punti), Gennari (12) e una Stevanovic straordinaria anche a muro (6 per lei). Menzione di merito per Asia Bonelli, all’esordio assoluto in Serie A1 e assolutamente all’altezza della situazione. A Novara non sono bastati i 21 punti di Herbots, i 15 di Daalderop e gli 11 di Smarzek. Si è giocato indoor al Pala Goldoni di Vicenza, dovrà si svolgerà anche la finalissima.

Sala stampa: 

Mingardi: “E’ stato tutto strano e difficile, ma il nostro obiettivo era entrare in campo e finire quello che avevamo iniziato ieri. Non era semplice, ci mancava la palleggiatrice titolare ma Asia ha fatto una super prestazione e abbiamo meritato di vincere”.

Fenoglio: “Questo è per noi un risultato straordinario, senza Poulter e con Asia che arriva da un campionato di serie A2: ha giocato in maniera molto positiva. Per noi questo vuol quasi dire aver vinto la finale, senza contare la fatica che abbiamo fatto a riprendere la gara stamattina dopo l’interruzione di ieri. Il campo ha detto che siamo più forti noi, sia ieri sera in cui abbiamo perso solo il primo set all’ultimo, sia questa mattina”.

Bonelli: “Un esordio complicato per me, insolito, ma altrettanto emozionante. Sono felice di come è andata e della squadra che abbiamo dimostrato di essere. Grazie alle mie compagne per la fiducia che mi hanno dato da subito e che mi ha fatto stare tranquilla. Abbiamo una forza di gruppo assurda”.

Il Presidente Giuseppe Pirola: “Una nota di merito per Asia Bonelli: sono emozionato, con Asia vince il nostro progetto dei giovani, che bisogna avere il coraggio di far giocare. Brava lei e brave tutte: ora testa a stasera per un appuntamento di rilevanza nazionale in diretta su Rai 2. Sarà una occasione di visibilità incredibile per i nostri sponsor davanti a una platea di milioni di telespettatori”.

In pillole: 

Si riprende come da regolamento con le giocatrici in campo ieri nel momento del l’interruzione. Fenoglio inizia dunque con Bonelli – Mingardi, Herrera Blanco – Stevanovic, Gennari – Escamilla, Leonardi libero. Lavarini risponde con Hancock – Smarzek, Bonifacio – Chirichella, Daalderop – Herbots, Sansonna libero.

Nel terzo set la UYBA ribalta da 0-2 a 4-2 grazie si muri di Herrera Blanco e Stevanovic. Smarzek e Herbots non ci stanno (4-4), ma Stevanovic è ancora insuperabile e stoppa altri due attacchi Igor fino al 6-4. Mingardi risponde a Chierichella per l’8-8 e si procede a braccetto fino all’11-11; l’attacco out di Novara regala un piccolo break (13-11), Herrera Blanco sfonda il taraflex con il primo tempo del 14-11 (tempo Lavarini). Mingardi fa murone (15-13), Bonifacio risponde per le rime e ritrova il pari (15-15 dentro Piccinini in seconda linea), Daalderop sorpassa (17-18), Hancock mura il 17-19. Gennari in pipe trova cambiopalla (18-19), Novara regala qualcosa e la UYBA ne approfitta (21-20), Mingardi chiude il lungo scambio che porta al 22-20. Smarzek pesta la riga dei tre metri (23-21), Hancock tira in rete il servizio del 24-22, Stevanovic mura il 25-22.

A tabellino: Mingardi 4, Stevanovic 3 muri, Herbots 6, Smarzek 4, Daalderop 5.

Quarto set: Gennari e Stevanovic sono assatanate (4-4), Mingardi in pallonetto trova il vantaggio (5-4); ancora Gennari con la pipe affonda il 6-4, mentre Stevanovic firma anche l’ace del 7-4 e addiritutta in bagher fa 8-4. Zanette e Washington sbagliano (10-5, dentro Smarzek e Battistoni), Escamilla con l’ace porta al 12-6. Novara prova il recupero ma Gennari mura il 13-9, Mingardi allunga ancora (14-9) e Lavarini ferma il gioco. Herbots forza dai nove metri (14-11), Mingardi e Stevanovic non ci stanno (16-11), Bonelli di prima tiene il +5 (18-13 dentro Olivotto per Herrera Blanco e Bosetti per Daalderop). Proprio Olivotto realizza subito il 19-15, ma Novara non è morta e con Bonifacio ritrova il -1 (19-18 dentro Piccinini per Escamilla). Herbots invade ed è 20-18, Mingardi conferma il +2 (21-19), ancora Herbots sbaglia (questa volta il servizio) e regala il 22-20; Mingardi piazza il 23-21, Stevanovic trova 2 match point (24-22), Olivotto chiude a muro (25-22).

A tabellino Mingardi 7, Stevanovic 5, Herbots 6, Smarzek 4.

Il tabellino

Unet e-work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (23-25, 25-18, 25-22, 25-22)

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter ne, Olivotto 4, Gennari 12, Bonelli 4, Leonardi (L), Mingardi 20, Piccinini, Cucco ne, Stevanovic 14, Escamilla 6, Bulovic ne, Herrera Blanco 4. All. Fenoglio, 2° Marco Musso. Battute errate: 9, vincenti 6, muri: 14.

Igor Gorgonzola Novara: Populini, Herbots 21, Napodano ne, Zanette 2, Battistoni, Bosetti 1, Chirichella 1, Sansonna (L), Hancock 6, Bonifacio 5, Washington 6, Smarzek 11, Costantini ne, Daalderop 15. All. Lavarini, 2° Baraldi. Battute errate: 11, vincenti 4, muri: 7.

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Rubin/LVF

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS