LA UYBA DOMA CHIERI E VOLA ALLA FINAL FOUR DI SUPERCOPPA

Tornata in campo dopo oltre sei mesi, la Unet e-work Busto Arsizio non tradisce le attese e centra la prima importante vittoria della stagione: nel deserto del palazzetto biancorosso, che attende di poter riaprire le porte al pubblico, Gennari e compagne si impongono per 3-1 sulla Reale Mutua Fenera Chieri nel quarto di finale di Supercoppa. Grazie al successo di stasera la UYBA vola alla Final Four di sabato e domenica a Vicenza dove affronterà, in semifinale, la vincente dello scontro tra Novara e Firenze, in programma domani.

Non semplice il match di oggi per la UYBA contro una Reale Mutua sicuramente più rodata e a tratti molto aggressiva, spesso in vantaggio nel punteggio nei primi tre parziali (Villani e Perinelli le migliori con 21 e 14 punti rispettivamente).

La Unet e-work, ancora alla ricerca della migliore intesa, fatta eccezione per il secondo parziale, perso ai vantaggi, ha sempre trovato la forza di recuperare i punti di svantaggio: fondamentali, a proposito, i muri di Olivotto (6 su ben 19 di squadra) e le fiammate di Mingardi (18, spesso cercata da una Poulter in grande crescita durante la gara) e Gennari (17). Positiva anche la prova di Escamilla, piaciuta in posto 4 ed autrice di 15 punti (50% offensivo) e di Stevanovic (13 con 6 muri, al pari di Olivotto). Già in forma campionato Giulia Leonardi, bene anche in rice.

Alla fine la UYBA festeggia insieme a una decina di tifosi degli Amici delle Farfalle assoldati per il servizio campo e da domani inizia a lavorare per preparare il grande evento del week-end.

Sala stampa:

Stevanovic: “Una partita molto impegnativa dopo sei mesi di stop. Credo che abbiamo fatto molto bene, considerando che non abbiamo potuto disputare amichevoli. Ora abbiamo un’idea più chiara di quello su cui dobbiamo lavorare e adesso ci aspetta un week-end bello. Senza tifosi è brutto, ma noi dobbiamo giocare: spero tornino presto, ma ora sono sicura che ci sostengono da casa alla grande”.

Fenoglio: “Non era semplice oggi: non sapevamo bene cosa aspettarci da noi ed è andata bene. Non una bella partita dal punto di vista tecnico perchè la squadra è completamente nuova e il bel gioco arriverà forse a dicembre. Il terzo set è stato importante perchè abbiamo recuperato uno svantaggio di 6-7 punti, la squadra non ha mollato nonostante fosse in difficoltà e si è rimessa in pista giocando anche un ottimo quarto set”.

Starting six: Fenoglio inizia con Poulter – Mingardi, Olivotto – Stevanovic, Gennari – Escamilla, Leonardi libero. Bregoli risponde con Bosio – Grobelna, Mazzaro – Zambelli, Perinelli – Villani, De Bortoli libero.

In pillole: 

Nel primo set Chieri parte aggressiva e con Villani e Mazzaro trova il primo break (2-4); Poulter a muro ritrova il pari (4-4), ma Perinelli e Grobelna spingono ancora forte (6-8). Villani allunga (7-10), mentre Mingardi prova ad entrare in partita con la doppietta che vale il -1 (9-10); Gennari pareggia due volte (10-10, 11-11) e si procede a braccetto (13-13); la UYBA prova la svolta con il muro: tre consecutivi (2 di Olivotto e uno di Escamilla) fanno chiamare tempo a Bregoli (16-14). La spagnola conferma il gap, Mingardi chiude il super scambio che porta al 19-16, Stevanovic mura il 20-16 (dentro Frantti per Perinelli). Mingardi passa ancora (22-16) e spiana la strada alla UYBA: chiude Alessia Gennari (25-22).

A tabellino: Escamilla 5 (60%), Gennari 5, Mingardi 4, Villani 7, Grobelna 5. 6 muri UYBA.

Secondo set: si riparte con i sestetti di inizio gara, Mingardi inizia forte e Poulter mura il 4-1; Mazzaro e Villani (muro + ace) provano il recupero (6-5), Grobelna trova il pari 7-7, Perinelli supera a muro (7-8) e conferma il gap con il mani-out dell’8-10. Villani mura il +3 (10-13), Stevanovic la imita (12-13) e poi attacca il 13-14, Gennari ritrova il pari dopo l’ottimo servizio di Mingardi (14-14). Villani è scatenata e riallunga (15-17), mentre Fenoglio mette in campo Piccinini per Escamilla; la numero 12 va subito a segno, poi Poulter mura il nuovo pari (17-17). Mingardi supera con la bomba del 19-18 (tempo Bregoli), fa 20-19 ma Zambelli impatta ancora (20-20). Nel finale Gennari sale in cattedra (23-22), Poulter trova set-ball (24-23), Mazzaro annulla (24-24) e nel finale Chieri ha la meglio (25-27 errore in attacco UYBA).

A tabellino: Mingardi 8 (53%), Gennari 5, 4 muri UYBA, Villani 8, Perinelli 6.

Terzo set: Fenoglio riparte con Escamilla in 4, mentre Bregoli punta su Laak per Grobelna. La partenza è ancora favorevole alle piemontesi (1-5 Villani) e la UYBA si rifugia subito nel time-out. Stevanovic a muro prova a dare la scossa (3-5), ma Laak spinge forte da posto 2 (4-7) e Perinelli non sbaglia da 4 (4-8, 6-10). Villani risponde a Gennari per l’8-12, Laak allunga (8-13), poi la capitana UYBA con l’ace riaccende le speranze (13-10). Escamilla trova l’11-14 e d’astuzia il 13-14, Olivotto si accende e mura due volta (14-14, 16-16). Gennari risponde a Perinelli (17-17), Stevanovic c’è (18-18), Poulter mura il 19-18, Mingardi firma l’ace del 20-18 e picchia forte da posto 1 per il 21-18. Escamilla è fredda e realizza due volte (24-20), poi Olivotto chiude con il muro del 25-20.

A tabellino: Escamilla 6 (75%), Gennari 5 (57%), 4 muri Olivotto, Laak 6, Villani 5.

Quarto set: Bregoli prova Mayer per Bosio e Alhassan per Zambelli, ma questa volta è la UYBA a partire meglio con il muro di Stevanovic, l’ace di Olivotto e l’attacco di Gennari (4-0); la UYBA regala qualcosa e Perinelli trova il -1 (4-3), ma Gennari e Mingardi non ci stanno (6-3); l’opposto numero 11 tira il missile dai 9 metri che vale il 7-3, mentre Escamilla appare ancora brillante (9-4). La UYBA ora appare padrona del campo ed allunga con Olivotto (12-6 tempo Bregoli), mentre Chieri sembra scoraggiata e regala il 14-6. Stevanovic mura il 17-8, Escamilla firma il 20-10 e nel finale la UYBA amministra e chiude con Olivotto (25-17).

Il tabellino della partita

Unet e-work Busto Arsizio – Reale Mutua Fenera Chieri 3-1 (25-22, 25-27, 25-20, 25-17)

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 5, Olivotto 12, Gennari 17, Bonelli, Leonardi (L), Mingardi 18, Piccinini 1, Cucco ne, Stevanovic 13, Escamilla 15, Bulovic ne, Herrera Blanco ne. All. Fenoglio, 2° Marco Musso. Battute vincenti 5, errate 7, muri: 19 (6 Olivotto).

Reale Mutua Fenera Chieri: Alhassan 2, Perinelli 14, Bosio 2, Frantti 1, Meyer, Gibertini, Grobelna 7, Villani 21, De Bortoli (L), Laak 10, Mazzaro 6, Guarena ne, Zambelli 5, Meijers ne. All. Bregoli, 2° Sinibaldi. Battute vincenti 2, errate 5, muri: 5.

Arbitri: Sobrero – Braico

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Gabriele Alemani

 

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS