L’avventura inizia contro Marsala: il commento del presidente Sarti e del coach Giandomenico

Sarà la Sigel Marsala il primo avversario sul cammino della Geovillage Hermaea Olbia nel campionato 2020/2021. Barazza e compagne affronteranno le siciliane al PalAltoGusto il prossimo 20 settembre nel match inaugurale del torneo, poi saranno alle prese con un doppio turno esterno contro Mondovì e Pinerolo. La regular season si concluderà il 30 dicembre, ancora in Piemonte, contro il CUS Torino.

Questo il commento di coach Emiliano Giandomenico: “Servirà una grande preparazione fisica, tecnica e mentale per essere all’altezza di questo ottimo girone – commenta il tecnico – abbiamo ancora tre settimane di lavoro per essere pronti. Le ragazze dell’Hermaea ci saranno!”

Tutto sommato va bene così – dice il presidente Sarti – non sono uno che bada in maniera particolare al calendario. Tanto, prima o poi, bisogna affrontarle tutte. E non mi dispiace nemmeno incontrare subito due delle big. Il nostro girone è decisamente il più competitivo: sulla carta ci sono almeno due squadre un gradino sopra le altre, ovvero Roma e Pinerolo. Poi altre sicuramente forti come Mondovì, Busto Arsizio e Marsala, e bisognerà vedere il Club Italia. Ma noi siamo convinti di avere un gruppo ottimo, di grande temperamento, seguito da uno staff tecnico di prim’ordine. Dopo il primo mese di lavoro siamo molto soddisfatti, le ragazze hanno lavorato in media 5-6 ore al giorno. Faremo la nostra parte, e chiunque dovrà fare i conti anche con noi. L’obiettivo è quello di conquistare la Poule Promozione. In questi anni non abbiamo mai avuto una squadra così completa, con un livello simile tra titolari e riserve. Siamo forse tra le meglio equilibrate della Serie A. Un grosso vantaggio, in allenamento e in campionato”. Sul fronte Coronavirus: “Ci vogliono ottimismo e coraggio. Dovremo convivere con questa situazione prestando cautela, ma senza perdere la serenità

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS