Le azzurrine cedono 3-1 con Sassuolo nella prima gara del 2021

Sassuolo. Trasferta agrodolce per il Club Italia CRAI in avvio di questo 2021. Nella prima gara dell’anno, valida per la 5ª giornata di ritorno del Girone Ovest del Campionato di A2, le azzurrine sono state sconfitte per 3-1 (26-28, 25-19, 25-21, 25-23) dalla Green Warriors Sassuolo. La formazione federale non è riuscita a dare continuità al buon avvio di gara di cui è stata protagonista. Vinto il primo set, le azzurrine non sono riuscite ad arginare le avversarie nella seconda frazione e non hanno capitalizzato le occasioni che si sono presentate per chiudere a proprio favore le due frazioni successive.
Per l’avvio di gara il tecnico federale Massimo Bellano schiera il sestetto composto dalla diagonale Monza-Frosini, i martelli Nervini e Gardini, le centrali Nwakalor e Marconato e il libero Armini. Dall’altra parte della rete coach Enrico Barbolini sceglie il sestetto composto da Spinello, Salinas, Aliata, Antropova, Dhimitriadhi, Civitico e il libero Falcone.

CRONACA – Avvio equilibrato di gara con Sassuolo che tenta il primo allungo (4-2), ma il Club Italia CRAI ricuce immediatamente e con tre muri consecutivi a segno sorpassa (5-8) inducendo coach Barbolini al primo time out di giornata.
La formazione di casa prova a recuperare (9-11), ma le azzurrine si spingono sul +4 (10-14). Sassuolo accorcia nuovamente le distanze (14-15) e pareggia i conti (15-15). Si procede quindi punto a punto (22-22). Due punti consecutivi di Frosini valgono il set point per il Club Italia CRAI (23-24). Al rientro dal time out di casa, un fallo di posizione delle azzurrine rimette in gara Sassuolo che trova il nuovo vantaggio (25-24). Ristabilita la parità il finale diventa concitatissimo con le due formazioni che si fronteggiano in modo equilibratissimo: sono le azzurrine a spuntarla e conquistare il primo set (26-28).
E’ il Club Italia ad approcciare la seconda frazione col piglio giusto (1-3). Sassuolo si riporta in parità (3-3) e si procede per un lungo tratto punto a punto (9-9). E’ Sassuolo a rompere gli indugi e a trovare il primo allungo (12-9) e coach Bellano decide che è il momento di fermare il gioco. Il time out non sortisce l’effetto sperato e la formazione di casa allunga ancora (16-10). Le azzurrine faticano a ritrovare ritmo e fluidità nel gioco e le avversarie mantengono invariato il vantaggio (22-16) e possono chiudere senza patemi il set (25-19).
La gara imbocca i binari dell’equilibrio per un lunghissimo tratto della terza frazione (11-11). Un ace di Antropova rompe il punto a punto e Sassuolo si porta sul +2 (13-11). Il Club Italia resta incollato alle avversarie e un muro azzurrino ristabilisce la parità (14-14). Il set prosegue sempre equilibratissimo (17-17) e nel finale è Sassuolo a provare l’allungo decisivo (20-18). Il time out chiamato dal tecnico azzurrino rimette in moto le giovani della formazione federale che ristabiliscono la parità (20-20). La squadra di casa si riporta sul +2 (22-20), Gardini prova a rimettere in corsa il Club Italia CRAI, ma è Sassuolo a chiudere e a portarsi in vantaggio nel conto set (25-21).
Dhimitriadhi e compagne aggrediscono la quarta frazione e si portano velocemente sul +6 (9-3). La neoentrata Ituma (out Gardini) e Nwakalor rimettono in moto lo score per le azzurrine (9-5). Un buon turno in battutta di Nervini, Nwakalor e Ituma a segno permettono alle azzurrine di concretizzare un break che riduce il divario a -2 (14-12). Sassuolo si rimette in marcia per allungare nuovamente (18-13) e coach Bellano chiama time out. Al rientro in campo la formazione federale ritrova la grinta giusta e si riporta a una lunghezza di distanza dalle avversarie (21-20) e pareggia i conti (21-21). Il finale si infiamma e le due formazioni si fronteggiano a viso aperto, ma è Sassuolo a trovare lo spunto giusto per chiudere set e partita (25-23).

STELLA NERVINI: “Abbiamo approcciato la partita bene: siamo partite subito cariche nel primo set e siamo riuscite a portarlo a casa. Peccato per alcuni momenti in cui abbiamo subito troppo nei set successivi e abbiamo lasciato scappare via i parziali. Alla fine abbiamo provato lo sprint ma non è bastato per portare la partita al tie-break. Ora ci aspettano molte gare: gennaio sarà un mese difficile con pochi allenamenti e tanti match quindi ricominceremo subito a lavorare per preparare la prossima sfida”.

GREEN WARRIORS SASSUOLO-CLUB ITALIA CRAI 3-1 (26-28, 25-19, 25-21, 25-23)
GREEN WARRIORS SASSUOLO: Spinello 2, Salinas 13, Aliata 3, Antropova 35, Dhimitriadhi 17, Civitico 6; Falcone (L), Pelloni, Pasquino. Ne: Zojzi, Busolini (L), Fornari, Magazza, Ferrari. All. Barbolini.
CLUB ITALIA CRAI: Nervini 13, Nwakalor 11, Monza 1, Gardini 14, Marconato 1, Frosini 21; Armini (L), Barbero, Pelloia, Ituma 7. Ne: Bassi, Gannar, Giuliani, Trampus. All. Bellano.
DURATA SET: 31’, 23’, 26’, 29’
ARBITRI: Cavicchi e Sabia
GREEEN WARRIORS SASSUOLO: 5 a, 5 bs, 6 mv, 23 et
CLUB ITALIA CRAI: 3 a, 7 bs, 12 mv, 25 et

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS