Non c’è due senza il tre e il 4 vien… da sè

La Omag è tanto scaltra quanto feroce nel prendersi un successo prezioso, voluto. Montecchio cede in 3 set ad una Omag che gioca da squadra, che sa mettere il turbo nei finali dei set e che ha la forza mentale per ricucire ogni strappo. Saguatti (premiata con il titolo di MVP) trascina alla perfezione una formazione che chiude a doppia mandata il match alle marignanesi. In virtù del risultato e del riposo di Cutrofiano odierno la Omag guadagna la testa della classifica.

Questa la dichiarazione a caldo di Saja: “sono molto contento del risultato di questa partita che non sottovalutavo assolutamente. Di là ho trovato una squadra molto agguerrita, piena di giovani talenti con grandi prospettive che esprimono a tratti un gran gioco. Noi siamo stati forse un pochino più lucidi nei momenti importanti. Devo dire devo dire che non siamo ancora belli da vedere e non lo saremo probabilmente per un po’, però quello che importa è che alla fine il risultato arrivi e che si riesca a muovere sempre la classifica. Per una squadra come noi, che deve puntare a rimanere in categoria, questo è oro”.

La cronaca:

Squadre in campo con le formazioni tipo. La Omag schiera Berasi al palleggio con Fiore opposto, Cosi e Ceron al centro, Saguatti e Conceicao in banda e Bonvicini libero. La Ipag risponde con Scacchetti al palleggio e Mangani opposto, Bartolini e Brandi al centro, Cagnin e Battista in posto 4 e Imperiali libero.

Partenza equilibrata con belle giocate ed errori da ambo le parti (7-7). La Omag prova l’allungo con Saguatti (11-9) ma subito dopo le vicentine pareggiano (11-11). Ancora un break per la Omag e Simone chiama il primo time out (14-11). Un lungo scambio si conclude a favore della Omag tra gli applausi del Palamarignano (15-12). Ancora in recupero la Ipag e stavolta è coach Saja a chiamare il tempo (17-16). Doppio cambio per la Omag: entrano Aluigi e Debellis per Berasi e Fiore. Un nuovo allungo Omag e Simone si gioca il secondo discrezionale (21-17). Doppio cambio palleggiatore-opposto anche per le vicentine. Altro lungo scambio, conclusosi questa volta a favore di Montecchio. Anche Saja si gioca il secondo time out (23-21). Set point Omag e la Ipag annulla. Conceicao firma il muro che vale il secondo set point. La Ipag manda fuori l’attacco che vale il set per le marignanesi (26-24).

Tentativo di fuga per la squadra ospite nel secondo parziale (2-6). Migliora il servizio la Omag e la difesa vicentina va in affanno (7-7). Qualche errore di troppo per le marignanesi permettono il break di Montecchio con Saja che chiama il primo stop (7-10). Time out che dà i suoi effetti perché Conceicao e Cosi pareggiano i conti, suggerendo a Simone di chiamare a sè la squadra (11-11). Le squadre procedono a braccetto fino al 19-19. Cambio De Bellis per Fiore cha va subito a segno mentre pareggia ancora Montecchio con Battista (20-20). De Bellis di nuovo a segno quando il coach Simone chiama il time out (22-20). Doppio errore per la Omag e Saja ferma il gioco con le squadrea ancora in equilibrio (22-22). La Omag si guadagna il set point e cambia palleggiatrice: entra Mariaelena Aluigi. La Ipag annulla (24-24). Saguatti a segno per il secondo set point (25-24). Cagnin annulla ancora (25-25) ma subito dopo sbaglia (26-25). Brandi annulla il vantaggio delle “Zie” (26-26). La Ipag manda fuori l’attacco e l’ace di Berasi chiude il parziale sul 28 a 26.

Parte bene la Ipag (1-3) ma la Omag recupera e fa un minibreak (5-3). Ancora le vicentine di rincorsa effettuano l’aggancio (6-6). Scacchetti si affida sempre a Battista nei momenti cruciali e la Ipag passa avanti (8-9). Pure Berasi si affida a Saguatti (11-10). Il tap-in di Berasi su servizio di Saguatti vale il 12-10. Ceron a segno in fast e Simone ferma il gioco (13-10). Un allungo delle marignanesi che porta Simone a schierare Covino per Mangani. Alcune proteste per una decisione arbitrale costano il cartellino giallo a Saja: l’arbitro chiama a sé i capitani per ristabilire l’ordine. In ripresa di gioco allunga ancora la Omag e Simone spende l’ultimo dei suoi time out (19-15). Girandola di cambi per Simone ma la sostanza rimane la stessa (21-16). Montecchio ci prova (21-18). Aluigi rileva Berasi. Ceron segna il 23° punto. Conceicao a segno per i 6 match point: 24-18. Saguatti segna per il definitivo 25-18 e non poteva che essere suo il punto del match.

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: 3

SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: 0

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Berasi 2, Silva Conceicao 11 , Cosi 7, Fiore 6, Saguatti 15, Ceron 3, Bonvicini (L), De Bellisi 1, Fedrigo, Aluigi. Non entrate: Peonia, Spadoni, Penna, Urbinati. All. Saja, vice Zanchi.

SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Battista 12, Bartolini 7, Scacchetti 2, Cagnin 16, Brandi 6, Mangani 2, Imperiali (L), Covino 1, Canton, Monaco, Rosso. Non entrate: Bovo, Bastianello. All. Simone, vice Antoniazzi.

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS