Per il CUORE DI MAMMA prova di maturità superata a pieni voti!!

A Ravenna le pantere salentine si impongono per 3 a 1 e continuano la marcia solitaria in vetta al Girone EST di A2 femminile.
Neppure il timore di un calo di tensione dovuto alla mancanza di partite ufficiali da due settimane, causa rinvio per COVID della partita contro Montecchio della scorsa domenica, ha scalfito il CUORE DI MAMMA che in una delle trasferte più difficili del torneo, sbaraglia a domicilio le avversarie di giornata con un 3 a 1 sudato, ma conquistato con grinta e carattere. Eppure la partenza non è stata delle migliori, con Carratù che non riesce a trovare le giuste contromisure ad avversarie toste e mai dome, che lottano punto su punto.
La squadra all’inizio si dimostra poco equilibrata nelle fasi di gioco e stranamente nervosa, con il risultato di uscire sconfitta nel primo parziale per 25-22. Al rientro sul rettangolo di gioco è tutt’altra musica, con Castaneda lanciata in pianta stabile nel sestetto titolare. Le pantere salentine rompono gli indugi e mattone dopo mattone costruiscono la rimonta prima, concretizzata imperiosamente con un secondo parziale chiuso sul 19 25 e mettendo poi la freccia nel terzo vittorioso parziale per 25-21. Guai tuttavia a considerare battute le avversarie, ma dome e capaci di dare battaglia sino all’ultimo pallone. Ravenna dimostra di avere numeri importanti ed una tenuta mentale encomiabile.
Il quarto set è spettacolo puro che vede due ottime squadre contendersi ogni pallone, lottare sempre e mandare in scena puro spettacolo, davvero degno di uno scontro di altissima classifica. A spuntarla ai vantaggi è il CUORE DI MAMMA che chiude set ed incontro sul 25-27. Partita certamente dalle mille emozioni, dove si è messa in mostra una Martina Ferrara stratosferica, capace di salvare palloni incredibili e galvanizzare tutte le sue compagne.
Un plauso a mister Carratù, capace di indovinare i cambi, soprattutto nel secondo set, quando a metà del gioco, per alcune rotazioni, cambia la diagonale titolare, facendo opportunamente rifiatare capitan Avenia, ritornata poi in campo splendidamente. Prova di grande carattere per il CUORE DI MAMMA, che recupera l’iniziale svantaggio e coglie una fondamentale vittoria in terra emiliana. Il sogno continua e la matematica inizia a dare ragione. Ora ancora testa bassa e massima concentrazione. Il cammino è ancora lungo, ma la luce in fondo al tunnel è vicina. Il primo obiettivo dichiarato della stagione, quello di una salvezza ottenuta nel primo girone è oramai davvero ad un passo.
Vito Palanga

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS