Reale Mutua Fenera Chieri ’76 a Busto Arsizio per il recupero della 10ª giornata

Si gioca, finalmente, il recupero della 10ª giornata fra Unet E-Work Busto Arsizio e Reale Mutua Fenera Chieri ’76. La partita, già rinviata due volte a novembre e dicembre, andrà in scena domani, mercoledì 13 gennaio, alla E-Work Arena di Busto Arsizio, con fischio d’inizio alle ore 18.
In questa stagione le due squadre si sono già affrontate l’1 settembre nei quarti di Supercoppa, con vittoria per 3-1 per le padrone di casa. Da allora molte cose sono cambiate, non ultima la guida tecnica della formazione bustocca che a dicembre è stata affidata a Marco Musso, chierese e figlio del dirigente biancoblù Umberto.
Affidiamo la presentazione di Busto-Chieri alle parole del vicecapitano della Reale Mutua Fenera Chieri ’76, Kaja Grobelna, ex della sfida insieme a Francesca Bosio, Francesca Villani e Jordyn Poulter.

Kaja, che sensazioni ti ha lasciato la partita di domenica con Monza?
«Era la prima partita del 2021 ed è stato un po’ strano tornare in campo. Quel che ha fatto la differenza a favore di Monza sono stati dei piccoli dettagli. Se da un lato sono contenta perché siamo tornati a giocare, dall’altro ovviamente c’è rammarico perché poteva essere un risultato diverso. Abbiamo subito cancellato la sconfitta per concentrarci sulla partita con Busto».
Temi che domani si farà sentire la stanchezza per i cinque set giocati con Monza?
«Il problema della stanchezza non c’è. Durante questo periodo ci siamo allenate duramente e abbiamo anche avuto modo di poter recuperare. Sicuramente in questo momento non si sente la stanchezza, eravamo pronte fisicamente ad affrontare la partita di Monza che sapevamo non sarebbe stata facile. Dobbiamo soltanto fare un “refresh” nella nostra testa, andare a Busto e affrontare la nostra partita senza nessun tipo di stanchezza».
Che partita sarà con Busto?
«Sono sicura che non sarà un match facile ma secondo me sarà molto molto interessante. Busto non è più la squadra che abbiamo affrontato cinque mesi fa in Supercoppa perché molte cose sono cambiate, ma come sono cambiate loro siamo cambiate anche noi: entrambe le squadre sono cresciute. Busto ha ottime giocatrici, sono una squadra molto ben composta e la loro classifica è bugiarda perché non rispecchia il suo valore. Non credo ci sia una cosa specifica che dovremo fare se non quella di affrontare la partita spingendo fin dall’inizio, lottando pallone su pallone. Ogni cosa potrà essere fondamentale».
Tu come ti senti?
«Sono pronta per affrontare questa partita, sono contenta che adesso ci sia la possibilità di giocare, è stato un po’ stressante dover saltare molte partite, spezzare il ritmo così. Ho proprio voglia di scendere in campo e di giocare, e far vedere che Chieri c’è».

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS