Roma inizia il 2021 col botto: 3-1 su Montale

È con una bella vittoria (3-0 23-25; 25-16; 25-20; 25-16) che le Wolves iniziano il nuovo anno, ritrovando il sorriso e altri tre punti importanti (31 in totale) per la corsa verso la pool promozione. Contro Montale, reduce da una strabiliante gara disputata – e vinta – ai danni della Lpm Mondovì, l’Acqua & Sapone Roma Volley Club predomina e risolve la pratica in quattro set nel match valido il il recupero del settimo turno di andata. Le sei giocatrici guidate da coach Cristofani rientrano in campo dopo la lunga pausa natalizia, ritrovando subito il ritmo gara anche in vista del prossimo appuntamento che le vedrà affrontare la formazione di Torino sabato prossimo, ancora una volta sul taraflex del Pala Fonte.

Roma inizia con una falsa partenza: allo sprint iniziale reso possibile dalle altezze di Diop e Adelusi (10 punti), che si sono alternate continuamente durante il corso della gara, e dal tris offensivo di Rebora (tesa avanti e due ace consecutivi), segue un calo di attenzione di tutte le padrone di casa sfruttato appieno da Montale. Le avversarie nero-fucsia si fanno sotto e riagganciano le romane sul 19-19 per poi allontanarsi grazie all’intesa fra la regista Saccani e le sue attaccanti Brina e Botarelli (22 i punti messi a segno). È proprio l’opposto emiliano che risolve il primo parziale, con una bordata da seconda linea (22-25) e poi con la palla del 23-25. Da quel momento, la partita è a senso unico a favore di Roma, eccetto qualche occasione in cui Montale ha tirato fuori le unghie col tentativo, poi rivelatosi vano, di frenare l’avanzata giallo-rossa. Nella seconda frazione, Guiducci (6 i punti della regista romana) e compagne si portano subito in vantaggio e cercano in tutti modi di non replicare l’atteggiamento del set precedente: il +5 (14-9) è messo a segno dalla coppia Adelusi-Rebora. Una manciata di scambi e l’altra giovane coppia Purashaj-Diop porta la sfida in parità segnando il 25-16 sul tabellone. Nel terzo set, a dominare è ancora Roma con l’accelerazione offensiva di Arciprete che trova tre punti di fila sull’incrocio delle linee avversarie (6-5): non senza qualche difficoltà procurata al servizio dal braccio pesantissimo di Brina (10 punti) e dalle difese di Bici che defibrilla ogni attacco avversario. Ancora una volta, l’Acqua & Sapone RVC si allunga e vince il set sul 25-20. L’ultimo parziale è la fotocopia del terzo, sia nello score che in campo con le Wolves che travolgono Montale. L’atto finale lo scrivono Papa, che segna tre ace consecutivi, e poi Rebora (12 punti di cui 5 muri) che sale in cattedra sul 25-16.

Valeria Papa, capitano in maglia giallo-rossa, ha commentato così la sfida:

“Siamo riuscite ad avere la reazione giusta. Il primo set eravamo avanti di molti punti e, probabilmente anche per la mancanza di ritmo gara, siamo andate in difficoltà in due rotazioni, non riuscendo a fare cambio palla. Questo ha permesso a Montale di recuperarci e a noi di perdere un poco di fiducia. Da quel momento in poi le cose sono cambiate: siamo cresciute a muro e soprattutto nella correlazione muro-difesa. Tanto lavoro è stato fatto anche in battuta cambiando la partita fino al punto della vittoria. Ora torniamo in palestra concentrate in vista del prossimo appuntamento contro Torino”.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – EXACER MONTALE 3-0 (23-25; 25-16; 25-20; 25-16)

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci 6, Adelusi 10, Papa 13, Arciprete 11, Cogliandro 12, Rebora 12, Spirito 1 (L), Purashaj, Diop 13. Non entrate: Consoli, Bucci (L2), Giugovaz . All. Luca Cristofani.

EXACER MONTALE: Rubini 2, Brina 10, Pinali 5, Gentili 5, Fronza 6, Bici (L1), Blasi, Aguero 2, Saccani 3, Botarelli 22. Non entrate: Venturelli, Cioni (L2). All. Ivan Tamburello.

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS