Santa Lucia Soverato si porta via: la Omag passa ed aggancia le calabresi.

Anche per questa gara il Palamarignano è rimasto senza pubblico ma lo spettacolo offerto dalle marignanesi è stato entusiasmante, con una Omag che esce nuovamente dal campo col sorriso. A vincere sono state le Zie di coach Stefano Saja  che hanno così confermato lo straordinario momento di crescita intascando tre punti preziosi. Punti che permettono l’aggancio alle calabresi.
Nonostante le cavallucce siano scese in campo determinate a mantenere la posizione in classifica e abbiano tenuto alta la bandiera per almeno due set, evidenziando tutte le loro qualità, San Giovanni in Marignano ha avuto la meglio. A fare la differenza sono state le giocate di tecnica sopraffina che le romagnole hanno sfoderato nei momenti cruciali della gara, mostrando nervi saldi e grande cinismo nelle azioni più delicate dell’incontro, come Sara Ceron premiata come Mvp.
 
Inizio sprint per le calabresi che grazie anche agli errori al servizio delle romagnole si portano avanti di 4 punti (2-6). La Omag non ci sta e prima raggiunge poi sorpassa le avversarie (8-7). Le marignanesi accennano alla fuga e Napolitano chiama a se la squadra (12-9). Allunga ancora la Omag (16-11). Ma questa volta è Soverato a reagire e con Lotti e Shields si riporta sotto. Saja chiama il suo primo time out (16-15). Il primo cartellino del match va a coach Napolitano per reiterate proteste.
Soverato allunga e Fedrigo rileva Peonia (16-18). Fiore e Conceicao rimettono le cose in parità (21-21). Riparbelli rileva Piacentini. Doppio cambio per Saia: Debellis e Aluigi per Fiore e Urbinati (22-22). Shield a segno e di nuovo doppio cambio (22-23). L’errore di Riparbelli al servizio seguito dall’ace di Berasi vale il primo set point per la Omag. Napolitano chiama il 2° time out (24-23). Fiore chiude al primo tentativo dopo il bel servizio di Berasi.
2 set
La partenza sprint è della Omag e, come nel primo parziale a punteggi invertiti, Napolitano chiama il time out (6-2). Girandola di cambi per Soverato che non riesce contenere le ottime giocate delle romagnole (12-5). Gli attacchi delle calabresi continuano a non andare a segno, mentre la correlazione muro difesa della Omag funziona a dovere e il gap si fa ancora più pesante. Time out Soverato (18-8). Peonia dopo aver servito mette a terra il 24° punto per i 9 set point (24-15). Chiude Ceron al secondo tentativo (25-16).
3 set
Parziale equilibrato il terzo, si viaggia punto a punto con errori alternati a belle giocate fino al 14-14. Berasi si affida spesso a Fiore così come Bortoli a Shields. Al primo tentativo di fuga delle cavallucci Saja chiama time out (17-19). La Omag recupera e Napolitano chiama il tempo (21-21). Squadre in campo con Aluigi al posto di Berasi. Un errore di Peonia concede due set point alle avversarie ed è time out per la Omag (22-24). Cosi annulla il primo. Napolitano chiama ancora time out (23-24) ma Meli chiude il set al secondo tentativo tra le proteste per una presunta invasione. (23-25).
4 set
Anche nel quarto parziale la partenza è equilibrata (4-4). Al primo allungo marignanese Napolitano chiama il discrezionale (7-4) Ceron, Peonia e Conceicao sono ben servite da Berasi e mettono a frutto (12-6). Fa il suo ingresso Spadoni al servizio al posto di Ceron. Il set prende la scia giusta per la Omag. Le cavallucce non sanno reagire e il risultato è palindromo: 21-12. Fiore mette a terra la palla per i 10 match point. Chiude Spadoni al terzo tentativo (25-17).
 
Tabellino:
OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: 3
VOLLEY SOVERATO: 1
OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Cosi 11 , Fiore 25 , Fedrigo 1 , Ceron 11 , Berasi 3 , Silva Conceicao 16, Bonvicini (L), Aluigi, De Bellis, Spadoni 1, Urbinati, Peonia 14. Non entrate: Penna (L). All. Saja, vice Zanchi.
VOLLEY SOVERATO: Mason 11 , Piacentini 2, Shields 14, Lotti 10 , Meli 7 , Bortoli 7, Barbagallo (L), Ferrario, Salimbeni, Bianchini 1, Riparbelli 1.Non entrate: Cipriani, Nardelli. All. Napolitano.
 
GG.

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS