Serie A1 Femminile: Delta Despar all’ultimo respiro, 3-2 al PalaGeorge di Montichiari sulla Banca Valsabbina nella sfida della 14^ giornata in diretta RaiSport

Il mercoledì che ha aperto ufficialmente il girone di ritorno del Campionato di Serie A1 Femminile, si chiude al PalaGeorge di Montichiari, con la sfida – in diretta su RaiSport+HD – tra le padroni di casa della Banca Valsabbina Millenium Brescia, alla caccia di punti salvezza per lasciare l’ultima posizione in graduatoria, e le neopromosse della Delta Despar Trentino, alla ricerca della seconda gioia esterna del torneo, dopo i ben sedici punti conquistati nel girone di andata.

Coach Mazzola – in attesa di un nuovo innesto dal mercato dopo il saluto a Decortes – schiera Bechis in cabina di regia opposta a Nicoletti, Jasper e Cvetnic in posto quattro, Berti e Veglia al centro e libero Parlangeli. Risponde Bertini con il sestetto collaudatissimo: diagonale Cumino-Piani, Fondriest-Furlan al centro, Melli-D’Odorico in banda e libero Moro.

Dopo i primi due strappi iniziali da una parte all’altra, le squadre vanno a braccetto punto a punto, con sorpassi e controsorpassi minimi fino al 18-20 per le ospiti, con il muro di Fondriest che porta il doppio vantaggio, con Mazzola costretto a fermare gli animi.. Brescia al rientro non molla con Nicoletti, ma le ospiti mantengono il doppio vantaggio fino al 22-22 di Jasper, grazie anche ad una gran difesa di Parlangeli, con Bertini che chiede tempo. La tensione è palpabile, con Mazzola che alza il muro con Angelina dentro per Bechis in prima linea, ma Melli mette prima a terra il 23-22 dopo uno scambio combattuto e poi trova il mani-fuori per il 24-22. Nicoletti in pipe annulla ma prima palla set, ma Fondriest scardina il muro bresciano in fast per il 25-23 ospite.

Avvio di seconda frazione che sembra la fotocopia di quella precedente: Brescia riparte con la voglia di spaccare il mondo a testa bassa portandosi inizialmente avanti, ma Trento, con pazienza e tranquillità data anche dalla classifica, risponde colpo su colpo, portandosi a casa quasi sempre gli scambi più combattuti e mettendo la testa avanti di due lunghezze. Vantaggio che dura fino al 9-11, dove Brescia trova un parziale di 4-0 con il muro su Melli, il doppio ace di Nicoletti ed il muro di Berti che portano le leonesse avanti 13-11. Fondriest e compagne si risvegliano in un amen, pareggiando i conti e ritrovando il doppio vantaggio con il murone di Furlan, sul quale Mazzola chiede tempo. La Millenium trova la forza di riportarsi nuovamente avanti 18-17 nonostante un salvataggio difensivo di Furlan di piede. Dopo il time-out chiesto da Bertini, ancora break delle lombarde sottorete: doppio vantaggio che dura fino alla mossa di Mazzola di inserire Biganzoli al servizio al posto di Jasper, e la numero 12 ripaga la fiducia con due preziosissimi ace, seguiti da Jasper che porta il 19-24. Melli prova ad allungare la contesa, ma ancora Jasper chiude il set sul 25-20, rimettendo tutto in parità.

Terza frazione che si apre con scambi lunghissimi e spettacolari, sottolineati dagli applausi dei pochi presenti, con le due squadre a braccetto fino al tocco di D’Odorico a muro – rivisto al videocheck – ed alla diagonale di Nicoletti che portano avanti le leonesse 7-5. Il murone Cumino-Fondriest su Jasper riporta le trentine davanti, ma due volte Nicoletti di potenza trova l’11-10. Si va avanti a strappi e controbreak, con Trento che risponde subito con un altro muro su Jasper e la diagonale di Piani per l’11-13, con Mazzola che inserisce Angelina per l’olandese e ferma gli animi dopo il 14-11 ospite. Pizzolato – entrata al servizio – mette in difficoltà la ricezione locale, ed un doppio videocheck consegna il punto alla Delta, con Piani che porta il 18-12, e Mazzola richiede tempo. Cvetnic e Jasper si svegliano sul finale e riportano Brescia sul 19-21, ma il pallonetto di Piani mantiene le distanze, ed alla seconda palla set D’Odorico sigla il 25-22.

Le due compagini ripartono con gli stessi starting six, ma a differenza dei parziali precedenti, le trentine si portano immediatamente avanti 4-1 con il mani-fuori di Melli. Nicoletti riporta sotto le sue sul 4-5, e l’attacco out di D’Odorico, il muro bresciano ed ancora Nicoletti costruiscono il sorpasso sul 7-5, con Bertini costretto a chiedere tempo. Al rientro in campo Brescia trova il doppio-break ed un giallo per qualche animosità di troppo in panchina. Si scaldano gli animi, ed a giovarne sono le leonesse, con muro di capitan Veglia sull’11-6 a scuotere definitivamente le sue. Bertini chiede ancora tempo, ma il forcing delle leonesse è veemente, prendendo il largo fino al 16-8. Bertini inserisce Bisio, Trevisan, Ricci e Pizzolato per far rifiatare le sue in vista del probabile tie-break, ma la panchina di Trento si fa trovare pronta a ricucire parzialmente il gap fino al 18-12, con Mazzola a dover parlare con le sue. Nicoletti per due volte è l’unica a metter giù palla nel black-out di casa, ma D’Odorico – una rimasta in campo insieme a Moro del sestetto base – mette ancora paura a Mazzola, costretto a fermare nuovamente il gioco. Muro-tetto di Furlan ed è 20-17, ma Veglia con le unghie trova il primo tempo vincente. D’Odorico è on-fire, diagonale chirurgica ed ace per il 21-19 e Bertini riporta dentro Piani e Cumino per il gran finale. Cvetnic trova il mani-fuori che fa respirare le sue, Piani risponde immediatamente. L’ennesimo attacco di Nicoletti trova la linea di fondo, confermato dal video-check, per il 23-20. Trento non molla un centimetro: un’infrazione bresciana, un tocco d’astuzia di Trevisan sottorete ed un attacco out di casa riportano il clamoroso 23-23. Nicoletti trova la prima palla set ma sbaglia al servizio, così come i due successivi turni. Tutto in parità al 26-26. E’ un finale “Nicoletti contro Trento”, che viene vinto dall’opposto di casa, assoluta protagonista, prima in attacco e poi sulla stampatona a muro del definitivo 28-26..

Trento inizia il quinto set come meglio non poteva: 4-0 e time-out di Mazzola. Nicoletti e Jasper suonano la carica, ed il secondo tocco vincente di Bechis riporta la parità a quota 5. Piani e D’Odorico allungano ancora, ed al cambio campo è 8-6 per le ospiti. Cvetnic in pallonetto e Nicoletti a muro consegnano nuovamente la parità sul 9-9. Trento si mantiene sempre con la testa davanti, Brescia insegue, fino all’ace di Piani che sancisce il doppio vantaggio sull’11-13, ed alla prima palla match chiude l’ace di Melli sul 12-15.

La Delta Despar Trentino trova la seconda vittoria esterna in campionato, due punti d’oro che hanno già il profumo di salvezza, con Fondriest e compagne che salgono a quota 18, mentre la Banca Valsabbina Millenium brescia muove ancora la classifica, ma trova l’ennesima sconfitta al tie-break, nonostante la prestazione monstre di Anna Nicoletti, con ben 40 palloni messi a terra.

Le altre tre gare della 14^ giornata sono state rinviate a data da destinarsi per casi di positività al Covid-19.

La cronaca dellagliata del match nella sezione “PROGRAMMA”

RAI SPORT 
Una partita per ogni turno di Campionato sarà trasmessa in esclusiva e in alta definizione su Rai Sport HD, canale 57 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat. La telecronaca è affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani. Via al girone di ritorno: sabato 19 dicembre, alle ore 20.45, appuntamento con il match tra Igor Gorgonzola Novara e Reale Mutua Fenera Chieri.

LVF TV
Tutte le partite di Serie A1 in diretta e in modalità on demand sono su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Highlights, interviste e contenuti speciali quando e dove vuoi. Registrati subito su LVF TV!

SERIE A1 FEMMINILE
IL PROGRAMMA DELLA 14^ GIORNATA
Mercoledì 16 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)

Bosca S.Bernardo Cuneo – Il Bisonte Firenze 3-0 (25-20 25-23 25-23)
Mercoledì 16 dicembre, ore 18.00 (diretta LVF TV)
VBC èpiù Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 1-3 (16-25 16-25 25-23 18-25)
Mercoledì 16 dicembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Delta Despar Trentino 2-3 (23-25 25-20 22-25 28-26 12-15)
Rinviate a data da destinarsi
Unet E-Work Busto Arsizio – Saugella Monza
Savino del Bene Scandicci – Zanetti Bergamo
Reale Mutua Fenera Chieri – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 39; Igor Gorgonzola Novara 28; Saugella Monza 25; Savino Del Bene Scandicci 24*; Reale Mutua Fenera Chieri** 21; Delta Despar Trentino 18***; Bosca S.Bernardo Cuneo 15; Il Bisonte Firenze 14;Vbc èpiù Casalmaggiore* 12; Unet E-Work Busto Arsizio** 10; Zanetti Bergamo 10; Bartoccini Fortinfissi Perugia 9; Banca Valsabbina Millenium Brescia 9***.
* una partita in meno
** due partite in meno

*** una partita in più

I TABELLINI
BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – DELTA DESPAR TRENTINO 2-3 (23-25 25-20 22-25 28-26 12-15) – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Cvetnic 14, Veglia 9, Nicoletti 40, Jasper 13, Berti 14, Bechis 1, Parlangeli (L), Biganzoli 2, Angelina. Non entrate: Pericati, Botezat, Sala (L), Bridi. All. Mazzola. DELTA DESPAR TRENTINO: D’Odorico 27, Furlan 5, Piani 21, Melli 15, Fondriest 10, Cumino 3, Moro (L), Trevisan 2, Pizzolato 1, Ricci, Bisio. Non entrate: Marcone. All. Bertini. ARBITRI: Puecher, Zanussi. NOTE – Spettatori: 50, Durata set: 25′, 25′, 31′, 32′, 17′; Tot: 130′.

VBC E’PIU’ CASALMAGGIORE – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (16-25 16-25 25-23 18-25) – VBC E’PIU’ CASALMAGGIORE: Bajema 7, Melandri 7, Vanzurova 7, Kosareva 15, Stufi 2, Marinho 1, Sirressi (L), Montibeller 8, Ciarrocchi 1, Bonciani, Maggipinto. All. Parisi. IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Adams 12, Fahr 10, Gicquel 12, Hill 17, De Kruijf 18, Gennari 4, De Gennaro (L), Egonu 8, Caravello, Wolosz, Sylla. Non entrate: Folie (L), Butigan, Omoruyi. All. Santarelli. ARBITRI: Vagni, Saltalippi. NOTE – Durata set: 24′, 25′, 29′, 27′; Tot: 105′.

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – IL BISONTE FIRENZE 3-0 (25-20 25-23 25-23) – BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bici 16, Ungureanu 8, Candi 13, Turco 4, Giovannini 4, Zakchaiou 15, Zannoni (L), Gay. Non entrate: Signorile, Fava, Strantzali, Stijepic. All. Pistola. IL BISONTE FIRENZE: Guerra 10, Kone 2, Nwakalor 16, Van Gestel 4, Alberti 13, Cambi 3, Venturi (L), Enweonwu 1, Hashimoto, Lapini, Acciarri, Panetoni. All. Mencarelli. ARBITRI: Rossi, Venturi. NOTE – Durata set: 27′, 30′, 28′; Tot: 85′.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 19 dicembre, ore 20.45 (diretta Rai Sport HD)
Igor Gorgonzola Novara – Reale Mutua Fenera Chieri  ARBITRI: Simbari-Rossi  ADDETTO VIDEOCHECK: Ciracì
Domenica 20 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
VBC èpiù Casalmaggiore – Zanetti Bergamo  ARBITRI: Luciani-Feriozzi  ADDETTO VIDEOCHECK: Fumagalli 
Rinviate a data da destinarsi
Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano
Delta Despar Trentino – Unet E-Work Busto Arsizio
Il Bisonte Firenze – Saugella Monza
Bosca S.Bernardo Cuneo – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Riposa: Banca Valsabbina Millenium Brescia

Fonte : LegaVolley Femminile – NEWS