Cappellotto: ”mi sto battendo per l’abolizione dei Campionati Europei e Mondiali per ragazzine juniores”

Intervistata da tuttobiciweb.it la numero 2 dell’ACCPI e del CPA, responsabile delle cicliste, sembrerebbe, a leggere l’intervista, che abbia puntato drasticamente il dito contro il movimento Juniores delle ragazze italiane. Secondo quanto riportato dal noto sito web di ciclismo, la Cappelletto sembra che abbia dichiarato: “a quanto mi risulta problemi in azzurro non ci sono, anche se secondo me con la categoria juniores (ragazze di 17/18 anni) si esagera. 5225