L’altra faccia del Giro Rosa

ostiliomobili

Giro Rosa sotto accusa: inseguitrici fuori percorso dirottate in tangenziale, ragazze escluse ingiustamente e sicurezza violata. Cos’è che smuove in me la voglia di far conoscere quella parte del Giro Rosa che si vorrebbe far passare inosservata? Cos’è che mi porta a rivelare una vicenda grottesca e in parte umiliante che come minimo mi porterà antipatie? Forse, l’etica di una linea editoriale trasparente e, in primis, sempre a sostegno delle protagoniste e della giustizia? Oltre a questo, potrei essere sono mosso dall’ex ciclista che c’è in me, diviso tra quello che un tempo fu un giovane ciclista e che, come queste ragazze, faceva parte del “gruppo” e dall’ex ormai sceso dalla bici attaccata al chiodi da quel 1985 che

L’altra Italia cala il tris contro l’Ungheria

LARNACA - Secondo appuntamento di Cyprus Cup per le ragazze di Milena Bertolini impegnate oggi contro un avversario, sulla carta, più modesto del precedente. La cornice di gioco di oggi è il GSZ Stadion, acronimo di Gymnastikos Syllogos Zīnōn ovvero Associazione Ginnastica Zeno, proprietaria dell’impianto, ispirata al filosofo antico Zenone di Cizio che ha avuto i natali proprio a Larnaca e campo di gara dell’AEK. 1956